Champions League, Liverpool-Real Madrid: per i Reds si tratta di un vero e proprio tabù (ore 21)
Logo Planetwin

Search

Champions League, Liverpool-Real Madrid: per i Reds si tratta di un vero e proprio tabù (ore 21)

  • Share this:

Credits: FAB

Ottavo di finale di Champions League che terrà incollati agli schermi migliaia e migliaia di tifosi. Questa sera, l’Anfield Road ospiterà Liverpool-Real Madrid, alle ore 21. Una sfida tutt’altro che inedita, come vedremo nel dettaglio, e che anzi ha visto negli ultimi anni trionfare quasi sempre le Merengues.

Oggi le due squadre arrivano sin qui con le motivazioni giuste per pensare di poter proseguire l’avventura europea. Da una parte troviamo i ragazzi di Klopp, sorprendentemente ottavi in Premier League con soli 35 punti racimolati sinora. Seppur non irraggiungibile, il quarto posto a 7 punti spaventa tantissimo i tifosi dei Reds, usciti vincenti dalle ultime due gare di campionato. Per quanto riguarda il cammino europeo, però, va detto che il Liverpool ha dimostrato di essere ancora particolarmente temibile: il gruppo A si è chiuso per Darwin Núñez e compagni con 15 punti su 18 disponibili e la vetta non è arrivata soltanto a causa della differenza reti svantaggiosa rispetto al Napoli.

Dall’altra parte troviamo il Real Madrid, il quale sta provando a tenere il passo del Barcellona in Liga, ma che si ritrova oggi ad 8 punti dalla vetta. La squadra di Ancelotti ha vinto per un solo punto il gruppo F, chiudendo con 13 punti contro i 12 del Lipsia. Come tutti ricorderanno, la gara di stasera sarà la prima che vedrà affrontarsi le due squadre dopo la finale della competizione disputatasi a maggio scorso: in quell’occasione è stato Vinicius Junior a determinare il 14esimo successo in Champions League per i Blancos. Seconda finale persa per Klopp contro gli spagnoli nel giro di quattro anni.

Il trend generale degli inglesi contro il Real Madrid è tutt’altro che esaltante: dopo aver vinto i primi tre incontri generali nelle competizioni europee (tra il 1981 e il 2009), i Reds hanno perso sei dei successivi sette incontri con le Merengues (pareggiando una volta). Questa volta partono leggermente favoriti: la vittoria del Liverpool pagherebbe, infatti, 2,25 volte la posta su Planetwin365; come Goldbet, mentre su Bet365 2,20. Ricordiamo che la squadra allenata da Ancelotti ha vinto solo una volta nelle sette gare esterne contro squadre inglesi in Champions (due pareggi e quattro sconfitte). Guardando sempre i precedenti si può notare come per due volte nelle ultime quattro sfide tra le due compagini (compresa la finale di maggio) siano andate in gol entrambe nei 90 minuti.

Su Planetwin365, la giocata “Goal” pagherebbe 1,58 volte la posta; su Snai 1,53 e su Goldbet 1,55. Al netto di ciò, non sarebbe assurdo ipotizzare una partenza decisa dei padroni di casa, i quali punteranno sulla spinta dei propri tifosi: interessante la quota del segno “1” all’intervallo, su Planetwin365 a 2,77; mentre su Starcasinò e WilliamHill è a 2,70. Allettante anche la quota della giocata “handicap X (-1)”, ipotizzando in tal caso una vittoria con massimo un gol di scarto del Liverpool: parliamo di 3,96 volte la posta su Planetwin365; su Snai 3,80 e su Goldbet 3,90. Tra i risultati esatti segnaliamo il 2-1 in favore degli inglesi a 9,55 volte la posta su Planetwin365; su Starcasinò è a 7,50 e su Efbet 8,80.