Sanremo 2024, le prime pagelle della stampa: chi vincerà il Festival?
Logo Planetwin

Search

Sanremo 2024, le prime pagelle della stampa: chi vincerà il Festival?

  • Share this:

Copyright (c) 2019 Andrea Raffin/Shutterstock.

Mancano ufficialmente tre settimane all’inizio della settantaquattresima edizione del Festival di Sanremo. Dopo l’annuncio dei vari ospiti e co-conduttori, è giunta l’ora di leggere i primi verdetti dalla sala stampa a seguito del primo preliminare ascolto dei 30 brani in gara. Anche quest’anno Amadeus ha optato per una kermesse trasversale ed eterogenea, in grado di accontentare tutti gli ascoltatori. Chi sarà il vincitore quest’anno? Vedremo trionfare un artista al debutto o sarà un veterano a portarsi a casa il titolo?

Poche ballad, tanti bassi: questa sembra essere la regola d’oro per questo Sanremo. Messe da parte le armonie dei classici “brani da Sanremo”, gli artisti in gara si sono lasciati ispirare da sonorità più movimentate e accattivanti. Stando a quanto riferito dalle varie testate giornalistiche, sarebbero ben pochi i pezzi in gara più lenti e romantici, tanto che anche un gruppo come I Ricchi e Poveri, con la loro Ma non tutta la vita, avrebbe scelto una canzone che promette di scatenarsi sul divano.

Gli indiscussi favoriti alla vittoria? Annalisa e Geolier. La cantante savonese, dopo le mega-hit della scorsa stagione, con il brano Sinceramente riporta anche sul palco dell’Ariston un po’ di quel sapore estivo con cui era riuscita a restare in cima alle classifiche per così tante settimane consecutive: un suo trionfo è dato a 3.50 su Planetwin365, Snai e Better.

Per il rapper napoletano, invece, dalle file degli addetti stampa si è parlato di “effetto Cenere” (riferendosi al brano di Lazza della scorsa edizione): un brano dal probabile avvio sottotono ma che ascolteremo ovunque al termine della kermesse. Il brano I p’te, tu p’me sarà interamente in napoletano – d’altronde, era una promessa che Geolier aveva fatto ai suoi fan – ed è proposto vincente a 4.50 da Planetwin365 e a 3.00 da Bwin e Unibet.

Seppur prevalgano le sonorità più “danzerecce”, gli appassionati dei classici sanremesi non saranno delusi. Ricominciamo tutto, degli attesissimi Negramaro è una classica ballad à la Sanremo. Un brano d’amore e di perdono, sulle storie che resistono al tempo e alla fatica. Se a vincere dovessero essere i salentini, che ricordiamo essere alla loro prima apparizione dopo quasi vent'anni di assenza dall’Ariston, Planetwin365 renderebbe 9.50 volte la cifra investita; Sisal ed Eurobet 9.00.

Una delle più attese all’Ariston è sicuramente Angelina Mango. L’esordiente figlia d’arte, per il suo brano intitolato La Noia, si è avvalsa della collaborazione di due esperti del palco ligure: Madame e Dardust, che hanno co-prodotto la canzone con cui l’artista lucana si giocherà il suo primo Sanremo. Il pezzo sarà una cumbia: energica, variopinta ma soprattutto promossa a pieni voti da quasi tutte le testate: buona la prima per lei? Un suo primo piazzamento è proposto a 7.00 da Planetwin365, a 5.50 da Snai e a 6.00 da Sisal.

Un altro anticipato novizio della kermesse è Gazzelle. Il cantautore romano, icona indie già da qualche anno, ha scelto un brano intimo, romantico e meno “arrabbiato” rispetto a quanto siano abituati i suoi fan più esperti. La canzone si intitola Tutto Qui e per Planetwin365 un suo trionfo varrebbe la quota di 31.00 (come per Goldbet) e di 25.00 su Sisal.

Pronto a replicare il successo di Dove si Balla, anche stavolta Dargen D’Amico promette un’atmosfera festaiola e coinvolgente con la sua Onda Alta, brano che i giornalisti del Messaggero hanno definito “una hit”, premiandola con un bell’8 preliminare. Sarà lui a vincere? Un’affermazione dell’artista milanese è proposta a 36.00 da Planetwin365, a 33.00 da Snai e a 25.00 da Sisal.