Search

Tennis, via ai quarti di Coppa Davis! Giovedì l’Italia sfiderà gli Stati Uniti: assenze pesanti per gli Azzurri

  • Share this:
post-title

Credits Getty Images

Giunge all’atto conclusivo la Coppa Davis. Il torneo di tennis che rappresenta la massima competizione a squadre nazionali, è arrivato alla fase finale, che si svolgerà da oggi, martedì 22 novembre, fino a domenica 27. Le migliori otto Nazioni del Mondo si sfideranno a Malaga. Tra le squadre impegnate figura anche l’Italia. Gli Azzurri scenderanno in campo giovedì 24 novembre, alle ore 10, presso il Palacio de Deportes José María Martín Carpena di Malaga. Qui dovranno vedersela con gli Stati Uniti, in una sfida sicuramente emozionante.

Gli Azzurri sono capitanati da Filippo Volandri e potranno contare su Lorenzo Musetti e Lorenzo Sonego per il singolare, mentre le speranze sono riposte in Fabio Fognini e Simone Bolelli per il doppio. Non sarà un’impresa così semplice per l’Italia, specie considerando i forfait dell’ultim’ora: hanno dovuto arrendersi ai problemi fisici sia Jannik Sinner (problema all’indice della mano sinistra), che Matteo Berrettini (problema al piede sinistro). Il romano aveva già dovuto rinunciare ai tornei di Vienna e Parigi-Bercy, ma sarà a Malaga per cercare di dare supporto a livello morale ai suoi compagni di squadra.

L’Italia si è qualificata grazie alle vittorie contro Croazia, Argentina e Svezia e ora cercherà di andare quanto più avanti possibile, al netto delle pesantissime assenze. A prescindere da quest’ultime, non sarà facile anche perché dinanzi ci sarà un avversario tutt’altro che semplice da affrontare. La squadra guidata da Mardy Fish è arrivata seconda nel raggruppamento di Glasgow, dietro l’Olanda. Gli States potranno contare sui due singolaristi più in forma.

Da una parte Taylor Fritz, reduce da una serie di ottime prestazioni che l’hanno portato fino alle semifinali degli ATP Finals di Torino, oltre che ad un successo nel Masters1000 di Indian Wells (qui ha battuto in finale Rafael Nadal, interrompendo una striscia di venti vittorie di fila dello spagnolo) e al trionfo all’ATP 500 di Tokyo; dall’altra troviamo Frances Tiafoe, arrivato in semifinale agli US Open (dopo aver sconfitto Rafael Nadal e Andrej Rublev) e protagonista nella Laver Cup di Londra.

Tiafoe è riuscito a battere Stefano Tsitsipas, regalando la prima vittoria in competizione al Team World. Infine, lo statunitense è anche riuscito ad arrivare in finale dell’ATP di Tokyo, categoria 500, venendo sconfitto dal compagno di Nazionale Taylor Fritz. Insomma, appare evidente che per gli Azzurri sarà tutt’altro che una impresa facile. Anche per questo motivo partono sfavoriti: su Planetwin365, la vittoria degli Stati Uniti pagherebbe 1,50 volte la posta; stessa quota su Eurobet e Goldbet. La vittoria dell’Italia, invece, è quotata 2,42 su Planetwin365; mentre su Bet365 e WilliamHill 2,20.