Search

Tennis, al via le Next Gen ATP Finals 2022! In campo Passaro, Arnaldi e Musetti

  • Share this:
post-title

Credits Ray Giubilo

Tutto pronto per la nuova edizione della Next Gen ATP Finals 2022. Il torneo di tennis che si disputerà all’Allianz Cloud di Milano da martedì 8 a sabato 12 novembre, è ormai giunto alla sua quinta edizione e specialmente quest’anno vedrà impegnati tanti atleti italiani. Sono ben tre, infatti, i tennisti azzurri che parteciperanno alla competizione: parliamo di Lorenzo Musetti, Francesco Passaro e Matteo Arnaldi.

Proprio Musetti è il principale favorito alla vittoria finale, insieme al talentuoso britannico Jack Draper. Non vanno sottovalutati, però, gli altri due giovani italiani sopracitati, protagonisti di una stagione in forte crescita nei Challenger. Ricordiamo che Arnaldi è entrato in competizione dopo la rinuncia di Holger Rune. Per quanto riguarda le regole del torneo, va tenuto assolutamente conto che queste saranno abbastanza singolari. Per esempio, è previsto il cambio campo dopo i primi tre game e alla fine dei vari set (nessuno cambio campo dopo primo game).

Lo shot clock sarà più veloce, visto che si passa dai canonici 25 secondi a 15 secondi: parliamo di situazioni particolari, ovvero in occasione di doppio fallo, ace o se chi riceve sbaglia risposta dopo un errore forzato o non. Nessuna variazione sul punteggio, invece: si giocherà al meglio dei cinque set, ogni parziale da quattro game (tie break sul 3-3). Previsto il killer point nei casi di 40-40. Il primo incontro è previsto per le ore 14 di martedì: Jiri Lehecka se la vedrà con il nostro Francesco Passaro. Il ceco, numero 74 ATP, è favorito: basti vedere come la sua vittoria pagherebbe 1,43 volte la posta su Planetwin365; mentre su Lottomatica e Goldbet 1,41. Molto affascinante, però, l’ipotesi che l’italiano possa quantomeno imporsi nel primo set: parliamo di ben 2,37 volte la posta su Planetwin365; su WilliamHill e Bet365 2,25.

Dovrebbe avere vita più facile Lorenzo Musetti, impegnato contro il taiwanese Tseng Chun-hsin. La vittoria del giovane carrarese, numero 23 ATP, pagherebbe 1,12 volte la posta su Planetwin365; come Snai e WilliamHill. Complicata, almeno sulla carta, la sfida che dovrà affrontare Matteo Arnaldi: il 21enne sanremese dovrà vedersela con lo statunitense Brandon Nakashima. La vittoria di quest’ultimo pagherebbe 1,25 volte la posta su Planetwin365; su Goldbet e Lottomatica 1,22. Anche in questo caso sarebbe affascinante ipotizzare una vittoria al primo set dell’italiano, magari galvanizzato dall’importanza della sfida: Arnaldi vincente al primo set pagherebbe 2,97 volte la posta su Planetwin365; su WilliamHill 2,62 e su Bet365 2,75.

Uno dei grandi favoriti alla vittoria finale del torneo, Jack Draper, dovrà invece affrontare lo svizzero Dominic Stricker: la vittoria del 20enne di Munsingen è poco probabile, basti notare il fatto che pagherebbe su Planetwin365 3,70 volte la posta; su Lottomatica e Goldbet 3,45.